10 Aprile 2019

cane seduto con la lingua fuori

Chiariamo alcuni dubbi sulle lastre preventive

Le radiografie all’età di 4- 5 mesi vengono proposte prevalentemente ai cani di taglia medio-grande.

Servono per verificare la predisposizione dei cuccioli a sviluppare la displasia dell’anca, dei gomiti e della spalla.

Si propone a questa età perchè in questo periodo della crescita, se il cane manifesta tale predisposizione, c’è la possibilità di eseguire degli interventi chirurgici non molto invasivi per rallentarne lo sviluppo.

Le radiografie si possono eseguire anche ad un’età più avanzata?

Le radiografie si possono eseguire a qualsiasi età. Gli interventi chirurgici a cui accennavo precedentemente, invece, danno scarsi risultati o non funzionano proprio su cani di età adulta. Perciò non sono consigliabili.

Le radiografie eseguite a questa età possono essere utilizzate per l’ufficializzazione?

No, l’età dell’esecuzione delle radiografie per poter essere ufficializzate è oltre i 12 mesi per gran parte delle razze, per alcune dopo i 18 mesi.

Le radiografie vengono eseguite con il cane sveglio?

No, le radiografie devono essere eseguite in sedazione. Per ottenere delle radiografie leggibili, il cane deve essere perfettamente immobile.

Cosa bisogna ricordare per la sedazione?

Il cane prima di essere sedato deve essere stato tenuto a digiuno per almeno 12 ore.

Facciano un esempio, se l’appuntamento dal veterinario per le radiografie è alle 9:00 di martedì, allora il cane può mangiare fino alle 21,00 di lunedì sera.

La sedazione del cane per eseguire le radiografie dura tanto?

La sedazione viene calibrata sul peso e l’età del cane in modo che abbia una durata sufficiente per poter eseguire le radiografie.

In media, il cane dopo circa 30 minuti dall’esecuzione si sveglia e in breve tempo si alza e sale in auto da solo.

Prevenzione Dentale

Oltre alle articolazioni un’altra area delicata del nostro cane, che è importante tenere sotto controllo ed esaminare frequentemente, è il cavo orale.

I cani, infatti, possono sviluppare facilmente il tartaro dentale che, oltre a dargli un bruttissimo alito, rende più facile il formarsi di infiammazioni e altre patologie dolorosissime.

Ecco cosa possiamo fare per prevenire la formazione del tartaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Rating*